venerdì 26 aprile 2013

Camille home made


Buon giorno gente, anche oggi piove!! 
In fin dei conti ci avevano avvisato che Aprile sarebbe stato così altalenante, ma io dico: lavoriamo anche in attesa di queste feste che ci portano una boccata di ossigeno, e poi il tempo ci costringe a stare a casa per poi far splendere il sole quando si è costretti a stare rinchiusi in fabbrica.....
VOGLIO L' ESTATE !!!!!
Nel frattempo mi consolo come sempre stando in cucina, queste camilline sono una vera delizia, più buone o sicuramente più sane delle originali, ma soprattutto molto leggere e digeribili.
Ho avuto qualche problemuccio per via degli stampi in silicone che non consentono una cottura uniforme, ma vi assicuro che il risultato è garantito.
La ricetta l'ho trovata nel blog di Assunta andate a farle visita perchè è davvero molto brava.
Nella mia ricetta c'è solo una variante, al posto dell'olio di semi o messo quello di riso.... Provatele!!!

INGREDIENTI:
250gr.di carote
3 uova
100gr.di farina di mandorle
100gr.di succo d'arancia
80gr.di olio di riso
200gr.di zucchero a velo
200gr.di farina00
1 bustina di lievito per dolci
la buccia grattugiata di 1 arancia
1 pizzico di sale

PREPARAZIONE:
Pelare le carote, grattugiarle e poi metterle nel mixer assieme all'olio e al succo d'arancia, frullare fino a ridurre il tutto quasi in una crema.
In una terrina, montare le uova con lo zucchero, unire la farina di mandorle, profumare con la scorza d'arancia ed unire un pizzico di sale mescolando bene.
Incorporare le carote frullate e sempre mescolando, aggiungere infine la farina precedentemente setacciata con il lievito.
Versare il composto in stampi a semisfera di 7 cm. di diametro, o in pirottini di carta, ed infornare a 180° per circa 20 minuti.
 Una volta fredde le ho conservate in una biscottiera, facendo così si conserveranno più a lungo.




14 commenti:

  1. adoro le camille...devo farle anch'io la prossima volta...grazie per la ricetta!

    RispondiElimina
  2. Anche io aspetto il sole, le tue Camilla sono perfette, da bambina ne mangiavo tantissimeeee!!! A presto Nahomi

    RispondiElimina
  3. wow! wow! wow! che ricordi le camille! ho sempre pensato di rifarle...ma la ricetta giusta non l'ho mai azzeccata! ora ci provo! un bacio!

    RispondiElimina
  4. belle, buone e sane vanno proprio preparate, grazie per la ricetta,consolati con il tuo dolce aspettando giorni migliori, a presto.

    RispondiElimina
  5. Accidenti che belle, perfette direi! :-)
    Questa ricetta è frutto di parecchie sperimentazioni, sono felice che tu l'abbia provata ed apprezzata! :-)
    Per i problemi di cottura, in effetti il silicone non è il massimo....io non lo amo molto!
    Se riesci a trovare gli stampini in alluminio, sentirai che differenza! ;-)
    Ti auguro una buonissima giornata, baci!

    RispondiElimina
  6. Sono perfette e senz'altro ultra buone!!!
    Noi le mangiamo spesso (quelle già pronte) anche se mi sono proposta più volte di farle, sperimenterò la tua ricetta, grazie di avercela proposta.
    Buona giornata

    RispondiElimina
  7. è da tanto tempo che dico "devo farle" le vedo al supermercato ogni volta quando faccio la spesa... e non le compro mai...ora non ho scuse devo farle!

    RispondiElimina
  8. io vado matta per le camille!! ho tante ricette e le ho provate tutte per trovare quella ideale. Proverò anche questa sicuramente!!! Grazie e speriamo che il bel tempo si decida ad arrivare e permanere!!BACI

    RispondiElimina
  9. huuu le camille, le adoro ma non ci penso mai fin quando non le vedo in giro... grazie!!

    RispondiElimina
  10. Ma certo che sono più sane ed io scommetto anche più buone....di sicuro hanno un'aspetto appetitoso e perfetto!
    Z&C

    RispondiElimina
  11. Hanno un aspetto davvero invitante e sicuramente sano!
    Un salutone Susy

    RispondiElimina
  12. Le camille!! Quanti ricordi!

    RispondiElimina
  13. Mamma mia come sono perfette!! Bravissima

    RispondiElimina