domenica 2 aprile 2017

Risotto primavera


Con il risotto primavera iniziano i primi colori nel piatto, allegro e colorato da vedere,  molto saporito e allo stesso tempo leggero e delicato.
Preparato con tutte le verdure di stagione, dai dolcissimi piselli agli asparagi e il cipollotto fresco. 
Io l'ho arricchito anche con le prime erbe di campo come l'ortica e il luppolo ma  ognuno può scegliere a suo piacimento le verdure che preferisce.
A dare cremosità al piatto ovviamente la mantecatura, eseguita con il burro e il parmigiano reggiano.
Per la scelta del riso potete optare tra 4 varietà, il Roma, Carnaroli, Baldo e Vialone nano, io ho scelto quest'ultimo per la sua forma più piccola e tondeggiante ma è solo una questione di gusto al palato, tutti e 4 saranno perfetti nel valorizzare il vostro risotto.

Ingredienti per 4 persone
350 gr. di riso vialone nano
4 cucchiai di olio evo
1 cipollotto
1 costa di sedano
2 carote
150 gr. di piselli
6 asparagi
6 pomodorini ciliegina 
un mazzetto piccolo di foglie d'ortica
un mazzetto piccolo di luppoli
30 gr. di burro
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
1 l. di brodo di carne
3 foglie di basilico 
vino bianco
sale

Preparazione
Sbucciare, pulire e lavare con cura tutte le verdure.
Tagliare a pezzetti gli asparagi tenendo intere le punte, affettare e ridurre a cubetti le carote e sgranare i piselli.
Togliere la parte finale del gambo dei luppoli che rimane più dura, tritare grossolanamente le foglie d'ortica e ridurre a cubetti i pomodorini togliendo i semi.
Fare soffriggere nell'olio il cipollotto e la costa di sedano tritati finemente.
Versare il riso e tostare, sfumare con il vino bianco ed aggiungere poi le rimanenti verdure.
Cuocere a fuoco moderato versando man mano i mestoli di brodo fino a cottura.
Tenere sempre il riso all'onda senza farlo asciugare troppo e regolare di sale.
Togliere il recipiente dal fuoco e procedere con la mantecatura aggiungendo il burro e il parmigiano girando velocemente.
Servire subito aggiungendo in ogni piatto il basilico appena tritato. 




Nessun commento:

Posta un commento