sabato 20 febbraio 2016

Torta vegana al cacao


Adoro i dolci e penso che bisogna prepararli  senza troppe scorciatoie
Adoro i dolci e penso che bisogna mangiarli senza troppi sensi di colpa, perché il peccato si fa senza indugi e ripensamenti ma sempre con moderazione.
In questi ultimi anni però lo stile di vita alimentare sta notevolmente cambiando,  per questioni etiche, ma anche per problemi di salute legati ad intolleranze ed allergie.
La sottoscritta da circa due mesi  si è vista togliere dalla propria alimentazione tutte quelle cose buone a cui non avrei potuto mai rinunciare, tra cui i miei amati latticini.
Per questo motivo ho voluto provare con molto scetticismo una torta senza latte, burro e uova.
La ricetta l'ho trovata in rete e precisamente qui , e dopo aver fatto alcune piccole modifiche devo dire che ....... fettina dopo fettina me la sono pappata tutta nel giro di pochissimo tempo.
Una torta facilissima anche per chi si trova alle prime armi.
Sofficiosissima, umidissima ....... insomma stra buona davvero !!

Ingredienti per uno stampo da 20 cm.
275 gr. di farina 00
16gr. di lievito per dolci ( 1 bustina )
260 gr. di zucchero
135 ml. di olio di girasole
350 ml. di acqua 
60gr. di cacao amaro
1 bacca di vaniglia

Preparazione
In un contenitore setacciare la farina, il lievito e il cacao, aggiungere gli ingredienti restanti e la polpa della bacca di vaniglia.
Sbattere il tutto con delle fruste elettriche per qualche minuto fino a quando il composto risulta ben amalgamato.
Ungere con un filo d'olio lo stampo, infarinare togliendo poi la farina in eccesso e versare il composto.
Infornare a 170 ° per circa 45 minuti.
I tempi e le temperature sono indicativi a seconda dei forni.
Al completo raffreddamento cospargere con zucchero a velo.

8 commenti:

  1. È comunque una signora torta,solo perché proprio l'olio di semi di girasole,buon pomeriggio

    RispondiElimina
  2. se lo dici tu che è strabuona ci credo. Io sinceramente ho provato a volte a preparare dolci senza questo, senza quello e quell'altro ancora.. ma dire che fossero buoni ecco.. no... ma come detto, mi appunto questa versione e prima o poi la provo!

    RispondiElimina
  3. La tua torta ha avuto un successone qui in Germania. ..

    RispondiElimina
  4. ...mmhhhh ammetto che senza latticini farei davvero fatica...il mio amato burro nei dolci...
    però, per fortuna esiste il cioccolato!!! e anche una torta senza questo, senza quello, con il cioccolato è comunque golosissima, morbida ed alta. Basta guardare la foto della tua!!!
    ciao!

    RispondiElimina
  5. Bella e buona! Non rammaricarti del "senza", i golosoni trovano sempre una scappatoia! ;-)

    RispondiElimina
  6. La cucina dei "senza" è sorprendente, Chiara. E in quello che ci viene tolto troviamo grandi stimoli per arricchirci ^_^
    Buonissima, brava!

    RispondiElimina
  7. oh mamma che gola! ed è anche abbastanza leggera, ottima per la prima colazione!

    RispondiElimina
  8. Hai ragione quando dici che i dolci bisogna mangiarli e senza troppi sensi di colpa..sennò che vita è!?? Ti capisco bene, per 5 anni sono stata privata del glutine e non volevo arrendermi a perdere determinati sapori, così in un periodo in cui le alternative senza glutine erano decisamente scarsine mi sono data alla sperimentazione! Questa torta sa di tutto tranne che di privazione, ha l'aspetto goloso e morbido dei peccati che fanno bene!! Peccato che non ne sia avanzata una fetta ^^

    RispondiElimina