martedì 10 novembre 2015

Torta paradiso


Almeno tutti nella vita abbiamo assaggiato la torta paradiso, un classico della pasticceria e che deriva dal pan di spagna.
Un dolce semplicissimo, alto e leggero, friabile e soffice come una nuvola, perfetta per la colazione da accompagnare ad una tazza di latte.
La classica torta delle nonne
La sua preparazione non richiede molto impegno, bastano alcune accortezze, pochi e semplici ingredienti ma di ottima qualità per avere un risultato davvero paradisiaco.

ricetta di Busnelli 

Ingredienti per uno stampo da 24 cm
250gr. di burro
250gr. di zucchero a velo
150gr. di farina 0
150gr. di fecola
100gr. di tuorli
100gr. di uova intere
10gr. di lievito per torte
scorza di 1 limone grattugiata

Preparazione
Qualche ora prima della preparazione fare ammorbidire il burro a temperatura ambiente.
Metterlo all'interno della planetaria e sbatterlo con lo zucchero a velo fino a quando il composto non diventi come una crema bianca e spumosa.
In una ciotola mettere le uova e i tuorli,( a temperatura ambiente) sbatterli leggermente ed aggiungerli poco alla volta al composto di burro.
Continuare a sbattere con il gancio a foglia fino a quando avrete incorporato tutte le uova.
Setacciare la farina, la fecola e il lievito.
Mischiare alle polveri la scorza grattugiata del limone ed aggiungerle poco per volta.
Avrete ottenuto un impasto soffice e cremoso.
Imburrare ed infarinare lo stampo , sbatterlo leggermente per togliere la farina in eccesso.
Versare il composto cercando di livellare bene la superficie.
Infornare per circa 45/50 minuti a 160° modalità statico.
I tempi se le temperature sono sempre indicativi perché variano a seconda dei forni.
Non aprire il forno prima di 40 minuti, e per verificare la giusta cottura fare la prova con lo stuzzicadenti che dovrà uscire asciutto.
La torta paradiso non deve risultare con la superficie gonfia, ma piatta.
Una volta sfornata quando sarà ancora calda, toglierla dallo stampo e rovesciarla su di un piatto mantenendola capovolta per circa 20 minuti.
A questo punto ricapovolgerla di nuovo e posizionarla su di una gratella fino al suo completo raffreddamento.
Cospargere con una dose generosa di zucchero a velo.




4 commenti:

  1. anche se è un classico e forse tutti l'hanno assaggaito io fino a poco tempo fa non l'avevo mai preparata,comunque nonostante tutto è sempre moto piacevole vederla nei blog e leggerne la ricetta, le tue foto poi sono una vera delizia complimenti,buona serata

    RispondiElimina
  2. Hayırlı akşamlar, çok leziz ve iştah açıcı bir görüntüsü var. Ellerinize, emeğinize sağlık.

    Saygılar.

    RispondiElimina
  3. Nonostante un dolce classico è sempre gradito, una goduria per il palato. So quanto è soffice e buono, lo avevo fatta anche io, molto buona !

    RispondiElimina
  4. l'avevo fatto anni fa ma la ricetta che avevo non mi aveva soddisfatto. Proverò con questa. un abbraccio

    RispondiElimina