giovedì 2 ottobre 2014

Patate rusticiotte agli aromi


Già immagino i vostri commenti.
Già vi sento.......
"ammazza che difficile sta ricetta"
"Miiii a sto giro te sei sprecata"
"Bhè costa poco che ce vò" !!!
Dopo la patatina di Carlo Cracco, Siore e Siori ecco a voi....... le rusticiotte !!!
Va bhè sono delle semplici patate al forno aromatizzate, ma ho voluto farvele conoscere perché sono troppo gasata da quanto sono buone, le adoro, le amo e ne mangerei fino a non poterne più.
Sono una patata dipendente, una drogata di patata in qualsiasi modo la si cucini.
Il contorno per eccellenza, schiacciate, a spicchi, cubetti, fritte, lesse, al forno, e poi.......poi...... loro,
con quella leggera crosticina, e dal profumo inebriante ( mi commuovo solo a parlarme )  le mie rusticiotte !!!
Dietro a questo semplice piatto, si nascondono però delle piccole insidie che voglio svelarvi.

- Mettere in forno le patate crude
Lo avete sempre fatto, ma se prima di metterle in forno provate a farle bollire, è tutta un'altra cosa.
Dimenticate le patate con la crosta croccante e il cuore a poltiglia, avranno una consistenza uniforme
- Ammassare le patate
Non avrete una cottura omogenea, cercate di non metterle una sopra l'altra ma tutte sullo stesso strato.
- Continuare a girare le patate
Cercate di girarle solo un paio di volte, e non prima che abbiano fatto la crosticina altrimenti vi troverete delle patate tutte rotte.
- Usare troppo olio
Non esagerate, altrimenti avrete delle patate fritte.

Ingredienti:
1 kg di patate
2 rametti di rosmarino
2/3 foglie di salvia
peperoncino q.b
finocchietto selvatico q.b
1 spicchio d'aglio
pan grattato q.b
olio evo q.b
sale.
Preparazione:
Iniziare accendendo il forno alla temperatura di 200°
Pelare e lavare le patate, tagliarle delle dimensioni che preferite, io le faccio a spicchi grossi ( praticamente taglio una patata media in 4 spicchi).
Immergere le patate a pezzi in una pentola con l'acqua in ebollizione e farle scottare per circa 5 minuti ( questo passaggio serve a far perdere l'amido ).
Scolarle e riporle in una teglia unta, cospargerle con il rosmarino e la salvia tritati finemente.
Unire l'aglio in camicia, una spolverata di finocchietto, peperoncino e il sale
Mescolare bene il tutto e per ultimo aggiungere una leggera spolverata di pan grattato.
Infornare a forno ben caldo e cuocere per circa 45 minuti.
Dieci minuti prima di spegnere il forno accendere la funzione grill per dare una bella doratura.



6 commenti:

  1. Ma che sprecata.... sono fantastiche... non vedo l'ora di farle... bravissima!

    RispondiElimina
  2. Anche io oggi mi sono chiesta "ma sarà mica banale?". Vedo che qualcosa ci accomuna. Ma ci accomuna anche la risposta: nulla è banale. I piccoli consigli, la semplicità, la meraviglia delle piccole cose.... ripagano sempre e sono più preziose di quanto si pensi.
    Peraltro queste patate hanno un aspetto deliziosissimooooooooooo!!!!! Allungo una manina, eh!! ^_^

    RispondiElimina
  3. Invece a me piace molto questa ricetta, la semplicità premia :)

    Devo farti i complimenti per il nuovo look del blog, non tornavo tra i blog da una vita e non avevo visto il cambiamento. Tutta un'altra cosa, stupendo!

    Marco di una cucina per Chiama

    RispondiElimina
  4. Ma se son facili è meglio! Poi io adoro le patate :)

    RispondiElimina
  5. anche se semplice sono una delizia,belle vederle in foto,brava

    RispondiElimina