venerdì 15 novembre 2013

biscotti a treccia


Questi biscotti mi riportando indietro nel tempo a quando la mia nonnina mi preparava i " suoi " biscotti con l'ammoniaca; si si avete letto bene, proprio l'ammoniaca : ma quella per dolci ovviamente !!
Si tratta di bicarbonato di ammonio, utilizzato in pasticceria come agente lievitante e  da non confondersi con l'ammoniaca che si usa per fare le pulizie di casa.
Preferibilmente utilizzata per la preparazione di biscotti e crostate, li rende più leggeri e friabili, ma soprattutto dona ai dolci un sapore più antico.
Quando ho scoperto questa ricetta nel blog di Adele , me ne sono innamorata e oltre ad essere buonissimi, sono perfetti per l'inzuppo mattutino.
Mi raccomando, non spaventatevi e provate a farli, sono davvero una sorpresa......
Ah dimenticavo, quando li infornate mi raccomando areate il locale, l'odore di ammoniaca è un po' fortino, ma tutto svanirà appena i biscotti si saranno raffreddati.

INGREDIENTI:
600gr.di farina 00
150gr.di zucchero
2 uova
10gr.di ammoniaca per dolci
8gr.di lievito per dolci
75ml.di olio evo
75ml.di olio di semi di arachide
poco latte per sciogliere l'ammoniaca

PREPARAZIONE:
Impastare tutti gli ingredienti, tenendo per ultimo l'ammoniaca che va sciolta in un pochino di latte.
L'impasto deve avere la consistenza di  una pasta frolla ( se il composto risultasse troppo duro, aggiungete ancora un po' di latte).
Ricavare dei cordoncini di pasta dallo spessore di 5mm e lunghi 25 cm. ripiegare  su se stesso ed attorcigliare.


Chiudere ad anello e passare da entrambi i lati nello zucchero semolato
Cuocere in forno ventilato a 180° per 20 minuti o fino a doratura.





9 commenti:

  1. Che belli che sono! ..... e che onore per me che tu li abbia provati! ^_^ un abbraccio Adele

    RispondiElimina
  2. Bellissimi questi biscotti e molto invitanti, infatti viene la voglia di prenderne uno. Purtroppo l'odore dell'ammoniaca mi frena nel suo utilizzo, peccato...spero sempre di superare questo problema.
    Buon fine settimana :)

    RispondiElimina
  3. Bellissimi i tuoi biscotti!!
    Carinissimi anche da appendere all'albero di Natale!!
    Bravissima!!
    Un abbraccio e buon fine settimana
    Carmen

    RispondiElimina
  4. Sono bellissimi...mi vien voglia di farli subito per la felicità del fotografo....in questo periodo ho la fissa dei biscotti e lui non ne può più di fotografarli!!!! Questi meritano davvero....passo a sbirciare anche da Adele!!!

    Un abbraccio e buon fine settimana
    Monica

    RispondiElimina
  5. le nonne sono sempre le nonne, le mie nonne si compensavano a vicenda una brava a fare dolci l'altra in cucina era un portento.
    questi biscotti hanno un aspetto meraviglioso.
    a presto Nahomi

    RispondiElimina
  6. Sono splendidi!! E anche leggeri, senza neanche un grammo di burro! Io l'ammoniaca non l'ho mai usata anche se la vedo sempre al supermercato e devo dire che un po' mi incurioosisce... Sarà la volta buona che la provo? Bellissima ricetta comunque!:) buon weekend!

    RispondiElimina
  7. Bellissimi...e devono essere anche molto buoni!!!!

    RispondiElimina
  8. sei un vulcano di creatività mia cara...adorabili davvero!
    ti abbraccio

    RispondiElimina
  9. bellissimi, l'ammoniaca fortunatamente evapora senza lasciar traccia nel biscott, anche io per la Pasqua ho preparato dei biscotti-taralli che contengono ammoniaca un dolce della tradizione che preparava mia nonna e che va inzuppato,sono simili ma i tuoi sono bellissimi, io copio la ricetta, felice serata

    RispondiElimina